Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: RISULTATI CLASSIFICHE STATISTICHE COPPE DIRETTA

ARCIPRETI DIXIT: "Per i play off c'è anche l'Atletico BMG"

STEFANO BAGLIANI
Dopo più di un'incertezza, l'Atletico BMG sembra, condizionale d'obbligo vista la forte competitività dell'Eccellenza di quest'anno, aver intrapreso la strada voluta ad inizio stagione. La meta non è ancora a portata di mano: il quinto posto del Branca è ad appena una lunghezza, il quarto della C4 a quattro, il terzo del San Sisto a sei, ma al momento il 'gap' tra seconda (Ellera) e terza è di 10 punti, sufficiente per annullare gli spareggi di fine stagione.

Il responsabile dell'area tecnica Alvaro Arcipreti però mostra una fiducia cieca nel gruppo squadra e nello staff tecnico e esibisce grande sicurezza!
"Ora vediamo da vicino l'obiettivo primario di centrare i play off - sottolinea Arcipreti -, c'è una stabilità nei risultati da parte della squadra e sono estremamente contento, perchè vengono premiati sacrifici e sforzi effettuati in questi mesi, possiamo assolutamente farcela a centrare uno dei due obiettivi di inizio stagione. L'altro era quello di centrare la finalissima di Coppa Italia ed eravamo dentro ed in corsa con merito, ma un regolamento grottesco ce lo ha negato".

Sembri davvero dentro a questa nuova esperienza, molto carico!
"La vivo davvero molto bene, è bellissima gente, ho un buon rapporto con il presidente Alessandro Contardi. Per me queste sensazioni emotive sono pari a quelle vissute anche nei professionisti e sono convinto che anche in prospettiva ci sarà da divertirsi insieme a loro".

Tu sei di Umbertide, la situazione del paese di Pierantonio sembra piuttosto pesante.
"Vero purtroppo. La vivo con estremo dolore, ho da sempre con i pierantoniesi un rapporto speciale, non solo dal punto di vista calcistico, mi piange il cuore. Però conosco il loro orgoglio e so che ne usciranno con grande determinazione, vanno aiutati da tutti. Sono in continuo contatto con il presidente Giuseppe Fumanti e le istituzioni devono e stanno lavorando alacremente per risolvere questa difficile situazione al più presto!"

Ti manca un po' la serie D?
"Quindici anni fa mi sarebbe mancata, ora no. Io l'ho riconquistata con l'Orvietana dopo un campionato travolgente, è stata una vera favola insieme a Ciccone e Cioci, tutti determinanti e decisivi. Mi inorgoglisce che i ragazzi che ho portato io in biancorosso risultino ancora decisivi, vedi le ultime due vittorie firmate da Tomassini e Omohonria. Noi l'abbiamo riconquistata e ora sta all'amico Silvano Fiorucci, protagonista di un lavoro eccellente, riuscire a mantenere la categoria. Non ho mai avuto dubbi sul valore di questa squadra per quello che era l'obiettivo realistico della salvezza".

Le tre di D sono tutte in difficoltà, come la vedi?
"La situazione è complicatissima ma non devono demordere, perchè ci sono tantissimi scontri diretti, al momento vedo meglio proprio l'Orvietana, ma le due tifernate hanno le carte in regola per farcela".

Print Friendly and PDF
  Scritto da Stefano Bagliani il 14/03/2023
Change privacy settings
Tempo esecuzione pagina: 0,08244 secondi